22-27.04.2019 Viaggio in Puglia sulla via dell'Arcangelo

Il personaggio ispirante di questo viaggio è stato l'Arcangelo Michele, che ci aveva già precedentemente portati in Cornovaglia, in Bretagna e in Piemonte. Fulcro dell'itinerario era dunque Monte Sant’Angelo nel Gargano, dove si trova la grotta-santuario di San Michele, luogo mistico, sacro e di guarigione fin dai tempi più remoti. Il percorso è proseguito in altre località di energia naturale della regione, quali Castel del Monte (dove abbiamo letteralmente sperimentato una potente carica simbolica dell'edificio e ci siamo immersi nella strepitosa cultura di Federico II), Trani (dove abbiamo conosciuto la saggezza dei marinai e goduto a lungo della magnifica cattedrale sul mare e della storia di San Nicola), Matera con la sua appassionante storia inscritta nei massi delle suggestive chiese rupestri e delle stanze dei pastori.

La terra di Puglia ci ha dunque accolti con generosità in siti sacri e di alta spiritualità, come pure messi in contatto con toccanti narrazioni di trasformazioni sociali, evidenti nella storia di Matera o di Alberobello o Locorotondo

Il fascino di Ostuni e il piacere della barocca Lecce ci hanno deliziati nelle loro accoglienti forme. Infine la chiesa di Santa Caterina a Galatina ha rappresentato l'ultima tappa del nostro viaggio, riempiendoci di colori e regalandoci la storia di una regina piena di determinazione e di amore per la pittura.

Un grazie particolare ad Alessio Leandri (grande conoscitore dei segreti di Matera) e a Daniela Bacca (per averci portati dentro l'essenza drammatica della taranta).